Coprire il Fango con la Paglia 7 azioni di riconciliazione

Nel codice di condotta monastica del buddismo (MBC), contenuto nel prātimokṣa (pali patimokkha), a sua volta cuore della raccolta chiamata Vinaya, verso la fine del testo principale viene descritto un insieme di strategie e modalità per favorire la riconciliazione; sono sette azioni appunto dette, in sanscrito, Saptadhikarana-samatha. La natura umana infatti è instabile; la mente si […]

Guerra lungo il fiume Rohini Quando il Buddha Gautama aiutò a evitare una guerra

Il Buddha era tornato nella sua terra natale prima del tempo, a motivo delle tensioni e dei dissapori sorti tra il regno del clan Śakya e quello del clan Koliya. Segnava il confine il fiume Rohini, e proprio i diritti sulle sue acque erano la causa della disputa, che minacciava di trasformarsi in guerra aperta. «Se ira e orgoglio non fossero divampati, il problema sarebbe già risolto. Non occorre muovere guerra! Scrutate i vostri cuori. Non spargete il sangue dei vostri popoli solo per ira o per orgoglio».

Sarò gli occhi della tua felicità

Alcuni anni fa seguivo un corso di studi buddisti presso l’Istituto Lama Tzong Khapa.
Ma continuai a occuparmi di musica.
Fu proprio durante gli insegnamenti sul lam-rim, il sentiero graduale elaborato da Tzong Khapa nella sua vasta opera di riordino delle visioni di sutra e tantra, mentre la classe si dedicava ai capitoli sulla figura del maestro, le sue caratteristiche e la corretta relazione con l’allievo, e la mia inquietudine mentale montava, che mi fu chiesto, dagli altri studenti a conoscenza del mio lavoro con la musica, di comporre un brano proprio su questo tema.